Docs Italia beta

Documenti pubblici, digitali.

AGID_logo_carta_intestata-02.png

SPECIFICHE ATTUATIVE DEI CODICI IDENTIFICATIVI DI VERSAMENTO, RIVERSAMENTO E RENDICONTAZIONE

Allegato A alle «Linee guida per l’effettuazione dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi»

Versione 1.3.1 - gennaio 2018

1. Siti web Degli Enti Creditori

Una volta manifestatasi l’esigenza del pagamento (vedi capitolo “Ciclo di vita del pagamento”), gli Enti Creditori devono consentire agli utilizzatori finali – a norma dell’articolo 5, comma 1 del CAD - l’effettuazione del pagamento con modalità elettronica: a tale scopo «… a) sono tenuti a pubblicare nei propri siti istituzionali e a specificare nelle richieste di pagamento: …… 2) i codici identificativi del pagamento da indicare obbligatoriamente per il versamento».

A tale scopo gli enti creditori mettono a disposizione le informazioni per effettuare i pagamenti attraverso portali e siti web autenticati con procedure di validazione avanzata (come, ad esempio, certificati SSL con Extended Validation emessi da Autorità di Certificazione riconosciute).

Le pagine di tali siti web, dedicate all’effettuazione dei pagamenti devono esporre il logo del sistema pagoPA® per dare prova della loro informatizzazione e promuovere i servizi di pagamento elettronici offerti attraverso il Sistema (cfr. § 11.5 delle «Specifiche Attuative del Nodo dei Pagamenti-SPC» Allegato B alle Linee guida).

Gli indirizzi internet dei servizi dedicati ai pagamenti devono essere inoltre pubblicati sull’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA [1]) istituito con il DPCM del 31 ottobre 2000 recante le regole tecniche per il protocollo informatico.

[1]Vedi http://www.indicepa.gov.it/