Docs Italia beta

Documenti pubblici, digitali.

 AGID_logo_carta_intestata-02.png

L’Avviso di pagamento analogico nel sistema pagoPA

Guida Tecnica

Versione 2.1 - maggio 2018

1. istruzioni per la produzione

In Allegato 1 - (Modello di avviso in formato PDF) è fornito il modello di avviso di pagamento utilizzabile sia per il pagamento in unica soluzione sia per il pagamento dello stesso importo frazionato in rate. Ogni pagina del modello è completamente riproducibile in un foglio di formato A4.

L’Allegato 2 - (Specifiche Tecniche) fornisce le indicazioni specifiche per la produzione del documento in tutte le casistiche previste.

1.1 Pagamento in Unica Soluzione

La prima pagina del modello, che va comunque predisposta, è logicamente suddivisa in sei zone orizzontali, ognuna delle quali destinata a fornire all’utilizzatore finale le informazioni specifiche elencate di seguito:

zona a) Testata:

  • Logo pagoPA
  • Logo EC

zona b) Oggetto del pagamento

zona c) Soggetti interessati dal pagamento

  • Ente creditore beneficiario
  • Destinatario dell’avviso (soggetto Pagatore)

zona d) Informazioni sul pagamento

  • Quanto e quando pagare
  • Dove pagare

zona e) Zona tecnica per i pagamenti presso Banche e altri canali

zona f) Zona tecnica per i pagamenti presso Poste Italiane (da utilizzare obbligatoriamente nel caso in cui l’EC disponga di un conto postale)

Il modello, fornito in formato aperto (PDF), è auto esplicativo nel senso che fornisce in modo esauriente e univoco tutti i dati utili alla stampa e in particolare:

  • Posizione, dimensione, colore e altre caratteristiche degli elementi grafici
  • Posizione, font, dimensione e altre caratteristiche degli elementi testuali

Per la corretta visualizzazione del modello PDF occorre aver installato i seguenti font:

Famiglia Variante Url
Roboto Mono Bold https://fonts.google .com/specimen/Roboto+ Mono
Roboto Mono Regular https://fonts.google .com/specimen/Roboto+ Mono
Titillium Web Black https://fonts.google .com/specimen/Titilli um+Web
Titillium Web Bold https://fonts.google .com/specimen/Titilli um+Web
Titillium Web Regular https://fonts.google .com/specimen/Titilli um+Web

Gli elementi grafici e testuali (etichette) comuni a tutti gli avvisi sono completamente definiti dal modello. Gli elementi grafici e testuali specifici del singolo avviso sono invece rappresentati nel modello da immagini o etichette segnaposto come da esempi in figura:

image1

image2

In entrambi i casi gli oggetti segnaposto, specifici del singolo avviso, sono identificati nel modello da un nome univoco compreso fra parentesi angolari in modo tale da essere referenziati nell’Allegato 2 (Specifiche Tecniche) con il quale vengono integrate le indicazioni mancanti per la stampa dell’avviso.

Per quanto riguarda i contenuti mostrati dagli oggetti testuali si riconoscono le seguenti tipologie:

  • Etichette comuni: il cui contenuto è definito da AgID nel modello e non sono modificabili
  • Etichette segnaposto:

1.2 Pagamento rateale

La seconda e terza pagina del modello sono da utilizzare, come pagine aggiuntive alla prima descritta nel paragrafo precedente, qualora l’Ente Creditore consenta di rateizzare il pagamento. In particolare il modello raggruppa le rate per due (seconda pagina) o per tre (terza pagina) in modo che l’EC abbia l’opportunità di stampare l’avviso per un qualsiasi frazionamento del pagamento, minimizzando il numero di pagine stampate.

1.3 Gestione del Transitorio

I soggetti aderenti a pagoPA sono tenuti ad adeguarsi alle specifiche contenute nella presente monografia entro il 1 dicembre 2018.

La data a partire dalla quale sarà possibile produrre il Bollettino PA integrato nel nuovo “Avviso di pagamento analogico nel sistema PagoPA” (vedi Zona tecnica per i pagamenti presso Poste Italiane) sarà comunicata dalle stesse Poste Italiane.