Docs Italia beta

Documenti pubblici, digitali.

2.2. Oggetto della valutazione

La valutazione comparativa deve essere svolta quando le pubbliche amministrazioni intendano acquisire «programmi informatici o parti di essi». L’oggetto della valutazione quindi è un software (come identificato in 1.2. *software oggetto di queste linee guida*) che risponda a specifiche esigenze funzionali dell’amministrazione.

A titolo esemplificativo, rimane all’esterno del perimetro di questo documento l’acquisizione di sole componenti hardware dei sistemi informativi (server,postazioni di lavoro, stampanti, ecc.).

Ulteriori situazioni dove non è applicabile il percorso decisionale proposto in questo Capitolo 2 possono riguardare ad esempio:

  • l’adesione a contratti quadro già sottoscritti, nel caso in cui tale adesione abbia un carattere obbligatorio per le amministrazioni;
  • accordi quadro, in quanto strumenti che definiscono esclusivamente le clausole generali che, in un determinato periodo temporale, regolano i contratti da stipulare (le caratteristiche specifiche della singola fornitura vengono successivamente definite in appositi Appalti Specifici);
  • completamento di progetti o realizzazioni per le quali la valutazione comparativa sia già stata effettuata preliminarmente all’acquisizione iniziale;
  • gare che abbiano come oggetto l’outsourcing completo dei sistemi informativi, in quanto la scelta dell’esternalizzazione riguarda un ambito strategico che esula dallo specifico contesto delle presenti Linee guida e risponde a scelte di governance dell’amministrazione e a obiettivi di carattere strategico di ordine più generale.

Si noti che nei casi qui elencati si devono comunque applicare le Linee Guida sul riuso del Software descritte nel Capitolo 3.