Aiutaci a costruire il futuro di Docs Italia. Rispondi al questionario per dare il tuo contributo

Docs Italia beta

Documenti pubblici, digitali.

10. Indice della Pubblica Amministrazione

Base dati di interesse nazionale ai sensi dell’articolo 57-bis comma 1 del Codice dell’Amministrazione Digitale. E” possibile scaricare i metadati conformi al profilo DCAT-AP_IT per questa basi di dati in RDF/Turtle, RDF/XML e JSON-LD (essendo questa una fotografia di quanto disponibile alla data di pubblicazione delle presenti schede, la data di ultimo aggiornamento indicata nei file è quella della pubblicazione stessa delle schede).

Denominazione ufficiale (titolo)

Indice degli indirizzi delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi

Acronimo

IPA

Descrizione

L’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) è una base dati pubblica alimentata dalle informazioni fornite, a norma di legge (CAD), dalle Pubbliche Amministrazioni e dai Gestori di Pubblici Servizi e finalizzata a rendere noti:

  • l’indirizzo di PEC dei Gestori di Pubblici Servizi e delle Aree Organizzative Omogenee (uffici di protocollo) delle Pubbliche Amministrazioni, per favorire lo scambio di documenti informatici attraverso canali ufficiali;
  • il codice univoco che identifica gli uffici delle Pubbliche Amministrazioni destinatari di fatture, necessario, quindi, per il corretto recapito delle fatture elettroniche.

L’IPA rappresenta pertanto un censimento delle Pubbliche Amministrazioni e dei Gestori di Pubblici Servizi, accessibile a chiunque, contenente oltre ai dati sopra citati, obbligatori per legge, anche informazioni sintetiche sull’ente (indirizzo, codice fiscale, legale rappresentante, sito web, canali social, classificazione…), sulla sua struttura organizzativa (organigramma, uffici, responsabili, indirizzi, telefono, email…), sui servizi erogati (descrizione, canale web di erogazione, e-mail di contatto…). Le informazioni dell’IPA sono utilizzate ad esempio come riferimento dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’individuazione delle Pubbliche Amministrazioni tenute all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti di cui all’articolo 17-ter del d.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 (Split-payment) e per l’alimentazione della Banca dati delle Amministrazioni pubbliche (BDAP) per il controllo e monitoraggio degli andamenti della finanza pubblica.

Amministrazione titolare

Agenzia per l’Italia Digitale (AgID)

Punto di contatto

Agenzia per l’Italia Digitale - Gestione Servizi Infrastrutturali. Inoltre, sono attivi i relativi canali di comunicazione.

Frequenza di aggiornamento

In continuo aggiornamento. Secondo le specifiche DCAT-AP_IT: http://publications.europa.eu/resource/authority/frequency/UPDATE_CONT

Norme di riferimento

  • D.P.C.M. 31/10/2000, “Regole tecniche per il protocollo informatico”;
  • C.A.D. Codice dell’Amministrazione Digitale: art. 6-ter “Indice degli indirizzi delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi”, art. 47 “Trasmissione dei documenti tra le pubbliche amministrazioni”;
  • D.P.C.M. 03/12/2013, art. 11 “Indice degli indirizzi delle amministrazioni pubbliche e delle aree organizzative omogenee”;
  • D.M. 03/04/2013, n. 55 “Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica da applicarsi alle amministrazioni pubbliche”.

Conformità a standard

Per la sicurezza, conformità alle linee guida OSSTMM ed OWASP. Per l”accessibilità, conformità alle verifiche effettuate con i seguenti validatori:

  • W3C HTML validator;
  • Reports Accessibility Issues;
  • WebAIM WAVE.

Home page o pagina web di riferimento

http://indicepa.gov.it

Benefici

L’IPA costituisce il riferimento ufficiale (pubblico elenco di fiducia, così come definito nel art. 6-ter del CAD) delle Pubbliche Amministrazioni sia rispetto al protocollo informatico (Aree Organizzative Omogenee e relativo indirizzo PEC) sia alla fatturazione elettronica (Codice Univoco Ufficio e relativo canale trasmissivo); conseguentemente rappresenta anche un punto di riferimento rispetto ad altre banche dati relative alle Pubbliche Amministrazioni quali a titolo non esaustivo le banche dati del MEF ai fini della certificazione dei crediti, della rilevazione dei bilanci o dell’applicazione dello split-payment, l’elenco ISTAT delle Pubbliche Amministrazioni, il registro nazionale alternanza scuola lavoro.

Modalità di fruizione

La fruizione dei contenuti è resa disponibile in varie modalità:

  • web;
  • Open Data;
  • tramite interfaccia applicativa utilizzando sia il protocollo LDAP sia i Web Service.

Canali per il supporto ad amministrazioni e altri utenti

  • Via telefono mediante numero verde gratuito 800.129.986 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 18.00.
  • Via applicazione attraverso la funzionalità Apri un ticket (per ogni nuova segnalazione) e Controlla un ticket aperto (per verificare lo stato di una segnalazione già inoltrata).

Open Data

E” presente una versione open data a tre stelle nella relativa sezione open data del sito. E” inoltre disponibile la versione Linked Open Data. In tutti i casi i dati sono rilasciati secondo i termini della licenza Creative Commons Attribution 3.0 IT.

Tema di riferimento per i dati

Governo e Settore Pubblico. URI da utilizzare: http://publications.europa.eu/resource/authority/data-theme/GOVE